Giulio Peruzzo brilla a Chies d’Alpago

L’atleta del Loris Bike Pro Team vince l’ultima tappa di Internazionali d’Italia Series nella categoria Junior, davanti a Tommaso Bosio che conquista la classifica generale della manifestazione

Giulio Peruzzo fa sua la quarta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series andata in scena questa mattina, sabato 29 giugno, a Chies d’Alpago (BL), al termine di una gara tutta all’attacco.

Secondo il leader della classifica generale Tommaso Bosio (Ciclistica Trevigliese) che con questo piazzamento – dopo le due vittorie a San Zeno di Montagna (VR) e Esanatoglia (MC), e il 2° posto a Nervesa della Battaglia (TV) – si aggiudica con grandissimo vantaggio la Classifica Generale Junior.

Queste le parole del vincitore di giornata Giulio Peruzzo:Oggi il mio obiettivo era vincere, ho fatto fatica ad inizio stagione ora però sono entrato in forma. Questo percorso si adattava alle mie caratteristiche e sapevo di star bene, ad inizio gara ho controllato poi mi sono accorto di avere le gambe e sono andato via da solo. Da lì ho continuato con il mio ritmo, anche perché la regolarità è una mia caratteristica. I prossimi obiettivi sono il Campionato Italiano e la Coppa del Mondo a Les Gets, dove spero di essere convocato.”

Tommaso Bosio, che al termine delle premiazioni ha vestito per la quarta volta consecutiva la maglia rossa di leader del circuito, commenta così la gara di oggi e la vittoria nella classifica generale: “Sono molto contento di aver portato a casa la maglia, ma ad essere onesto sono un po’ deluso di questo secondo posto. Il mio piano era partire con calma e poi aumentare nel corso dei giri, ma ho fatto un piccolo errore, in quel momento Peruzzo ha attaccato e non sono più riuscito a raggiungerlo. Devo dire che tutti i percorsi di Internazionali sono molto belli e mi sono sempre trovato a mio agio. Domani avrò un’altra giornata impegnativa, perché sarò al via del Campionato Italiano su strada.”

La gara

La start list della gara Junior di Chies d’Alpago era decisamente molto nutrita. Erano ben 75 gli atleti al via con corridori provenienti da Svezia, Ungheria, Olanda, Spagna, Croazia, Austria, Germania e Repubblica Ceca.

In programma per loro 6 giri (5 + quello di lancio) del bellissimo tracciato ospitato nel centro di Lamosano, frazione di Chies d’Alpago, storica sede di Alpago Bike Funtastic. Dopo una partenza velocissima, in cui diversi atleti hanno provato ad avvantaggiarsi – su tutti il campione nazionale ungherese Vas Barnabas (Hun Cube Csomor) – nel corso del 2° giro ad andarsene da solo è stato Giulio Peruzzo. Il leader Tommaso Bosio si è trovato costretto quindi ad inseguire e a circa metà gara il suo gap si era ridotto a soli 4’’ dalla testa della corsa. Il corridore del Loris Bike Pro Team però ha continuato la sua azione in modo implacabile e anche Bosio alla fine ha dovuto cedere e accontentarsi del secondo posto, con 28’’ di ritardo dal vincitore.

Ottima anche la prova di Ettore Fabbro (KTM-Protek-Elettrosistem), giunto 3° a 44’’ da Peruzzo.