Mattia Stenico conquista la terza tappa di Internazionali d’Italia Series

Il portacolori del Team Giorgi A.S. ha battuto tra gli Juniores il leader della classifica generale Tommaso Bosio al termine di una gara corsa in testa dal primo all’ultimo giro

Mattia Stenico re di Nervesa della Battaglia (TV). Il trentino non lascia scampo agli avversari nella terza tappa di Internazionali d’Italia Series dopo una gara che l’ha visto all’attacco fin dal primo metro. Secondo il vincitore delle ultime due gare di internazionali d’Italia Series e leader della classifica generale Tommaso Bosio (Ciclistica Trevigliese), seguito da Ettore Fabbro (KTM – Protek – Elettrosystem).

Ho cercato di stare davanti fin da subito per evitare cadute e problemi vari” – spiega il vincitore – “poi ho continuato a spingere dove era possibile e andare piano dove era meglio non prendere rischi. In realtà non ho mai attaccato davvero, siamo sempre stati assieme io e Bosio, poi lui probabilmente ha sbagliato qualcosa, io mi sono accorto del gap e ho continuato più forte possibile fino al traguardo.”

Erano 74 gli Juniores che alle 10.00 di questa mattina hanno atteso il via sotto un cielo grigio ma finalmente senza pioggia, dopo le precipitazioni dei giorni scorsi che hanno reso il bellissimo tracciato di Podere Riva degli Angeli molto fangoso e impegnativo.

Già all’inizio dei cinque giri previsti c’è stata grande bagarre tra i favoriti, in particolare con Mattia Stenico (Team Giorgi A.S.D.) che ha imposto da subito un ritmo altissimo fin dal primo passaggio sotto il traguardo.

All’inizio del secondo giro il forcing di Stenico aveva già dato i suoi frutti, con il solo Tommaso Bosio, leader della classifica generale, in grado di seguire a poca distanza l’atleta del Team Giorgi A.S.D. Al terzo passaggio coppia di testa con un margine di quasi 1’ sugli inseguitori: la vittoria, salvo imprevisti, se la sarebbero giocata loro due.

L’azione decisiva è avvenuta nel corso del penultimo giro, quando Bosio ha fatto un errore tecnico che ha permesso a Stenico di iniziare l’ultima tornata con una ventina di secondi di vantaggio, che ha continuato ad incrementare giungendo al traguardo in perfetta solitudine con 50’’ di distacco dal leader di Internazionali d’Italia Series. 

Di seguito le dichiarazioni del secondo e terzo classificati. 

Tommaso Bosio (Ciclistica Trevigliese): “Siamo partiti abbastanza forte, io a Mattia abbiamo cercato di fare subito il nostro ritmo, ho corso un po’ di rimessa perchè nei pezzi tecnici stare a ruota era uno svantaggio. Ho fatto un po’ di elastico per qualche giro, poi ho iniziato a sbagliare davvero tanto e la gara è andata. Il mio obiettivo ora è sicuramente portare la maglia di leader di Internazionali fino alla fine.”

Ettore Fabbro (KTM – Protek – Elettrosystem): “È stata una gara molto dura, sono dovuto partire un po’ con calma per evitare errori di foga, poi pian piano ho iniziato a capire dove era meglio spingere e dove rallentare, ho tenuto duro fino alla fine e sono contento.