A Cameron Orr la seconda tappa di Internazionali d’Italia Series 

Gioele Bertolini (KTM – Protek – Elettrosystem) indossa la maglia di leader della classifica generale

Si conclude con una volata all’ultimo respiro la prima giornata di gare ad Esanatoglia.

A spuntarla è Cameron Orr (Wilier-Vittoria Factory Team Xco) con un miglior tempo di 1h 19’ 20” su Simon Andreassen e Charlie Aldridge (Cannondale Factory Racing).

Il vincitore da poco rientrato da un infortunio al polso commenta così subito dopo aver tagliato il traguardo: “È stata una gara impressionante, il ritmo era altissimo, era molto tecnica e sono contento di come è andata visto che non è da molto che sono tornato in sella.” 

Queste invece le parole del secondo classificato Andreassen: “È stato davvero bello correre qui. È stata una gara super tattica, direi, e io mi sono preso un po’ di responsabilità nel mantenere un buon ritmo solido per tutta la gara e alla fine ho pagato un po’ il fatto di essere stato in testa per i primi 6 giri. Ma eravamo molto vicini, quindi sono molto contento di questo secondo posto. Sono felice di essere di nuovo sul podio. Ho corso le ultime cinque settimane di fila, ora penso mi prenderò un po’ di tempo prima della Coppa del Mondo per rigenerarmi ed essere pronto per il Brasile.” 

Giornata positiva anche per Aldridge, che conquista un ottimo podio: “Sono molto felice. Non si può mai sapere come andranno le gambe nelle prime gare dell’anno. È stato divertente, c’è stata una buona affluenza di pubblico e mi sentivo bene. Quest’anno ci sono molte gare importanti in arrivo e la stagione è lunga. Forse le Olimpiadi ora sono più probabili, quindi …. c’è molto ancora da fare.”  

Come da pronostico la vittoria è stata contesa tra i nomi favoriti alla vigilia. A condurre il gruppo di 62 corridori schierati alle 14.30 sulla linea di partenza c’erano: Simon Andreassen e il compagno di squadra, Charlie Aldridge (Cannondale Factory Racing), Filippo Fontana e Daniele Braidot per il team Cs Carabinieri Cicli Olympia, seguiti a breve distanza da Gioele Bertolini (KTM – Protek – Elettrosystem). Mentre il gruppo di testa procedeva compatto gli inseguitori hanno ridotto giro dopo giro il proprio distacco nonostante un super concentrato campione danese è riuscito a rimanere la testa del gruppo per tutta la gara. 

Un ritmo elevato ha caratterizzato la terza ed ultima gara del weekend disputatasi sul circuito disegnato all’interno del Santoporo XCO dove la categoria Men Open ha affrontato 7 giri del tracciato lungo 3,6 km supportato da un caloroso pubblico che ha risposto numeroso all’appuntamento.

U23

Tra gli U23 si è imposto Agostinacchio Filippo Beltrami (Tsa Tre Colli) davanti a Siffredi Matteo (Scott Racing Team) e a Bassignana Fabio (M Un 3 Ktm – Protek – Elettrosystem).

Grazie a questo secondo posto Matteo Siffredi ha indossato la maglia di leader della classifica U23. 

Tutte le classifiche sono disponibili qui.

L’attenzione si sposterà domani sui giovani, domenica 31 marzo, in cui sono attesi oltre 400 partecipanti da tutta italia, a partire dalle 10.00, con le gare affidate alle categorie Esordienti, Allievi e Giovanissimi.