Martina Berta brilla ad Internazionali d’Italia Series 

La campionessa italiana ha conquistato la gara Open al termine di una prova condotta sempre in testa

Martina Berta dominatrice a San Zeno di Montagna. La campionessa italiana (Santa Cruz Rockshox Pro Team) ha vinto la prima tappa di Internazionali d’Italia Series al femminile con una prova d’attacco, di testa e di gambe, che non ha lasciato spazio alle avversarie.

Già al termine del giro di lancio (6 in tutto quelli previsti) si era formato in testa alla gara un quartetto composto da, oltre alla stessa Berta, Chiara Teocchi, Anne Tauber (Orbea Factory Team) e Giada Specia (Wieler-Vittoria Factory Team XCO).

Un gruppetto ristrettissimo, d’eccellenza, ma comunque troppo affollato per i piani della campionessa italiana che oggi puntava solo alla solitudine dei vincenti: nel corso del terzo giro ha allungato e, per tutte le altre, non c’è stato più nulla da fare.

Passaggio dopo passaggio il suo vantaggio è aumentato sulle inseguitrici guidate da una stoica Chiara Teocchi che al termine della gara ha pagato oltre un minuto dalla vincitrice.

Terza Giada Specia a 2’39’’, seguita da Anne Tauber e Gina Caluori (Wilier-Vittoria Factory Team XCO).

Queste le parole di Martina Berta al termine della sua cavalcata:

È sempre bello correre su questo percorso con salite dure e molto tecniche. Ho fatto il primo giro dietro a Chiara (Teocchi, ndr), ho visto che era molto forte ma forse potevo attaccarla in cima alla salita. Così ho fatto e sono riuscita ad aprire quel piccolo gap che poi pian piano ha continuare a crescere. Sono veramente contenta, l’obiettivo di questo mese era fare uno step in avanti, acquisire passo gara, e direi che ci sono riuscita. Finalmente oggi ho avuto di nuovo le sensazioni dell’anno scorso e sono molto contenta, questo mi dà Grande fiducia per il continuo della stagione olimpica”.

A Gina Caluori la classifica U23

La vice campionessa del mondo si è imposta tra le Under 23, senza dare mai l’idea che la sua prima posizione fosse in discussione.

2^ Valentina Corvi e 3^ Sara Cortinovis, entrambe portacolori del Santa Cruz Rockshox Pro Team.

Tra le Junior si impone Eva HerzogL’austriaca del KTM Factory MTB Team, favoritissima alla vigilia, ha confermato i pronostici imponendosi nella categoria Junior davanti a Giada Martinoli e Giulia Rinaldoni (Scott Racing Team). Quarta invece la campionessa italiana Elisa Lanfranchi (KTM-Protek-Elettrosistem).