Ribaltone fra le donne a La Thuile MTB: successo finale a Lechner e Marzani

Vittorie internazionali per Evie Richards (Open) e Mona Mitterwallner (Junior), le due inseguitrici riescono a ribaltare gli esiti e conquistare le corone di Internazionali d’Italia

Quella 2019 è stata un’edizione di Internazionali d’Italia Series fra le più belle combattute degli ultimi anni. Lo dimostra la qualità degli atleti al via, ma anche l’intensità dei duelli a cui si è assistito nel corso di tre mesi di competizioni. In campo femminile, il braccio di ferro fra Martina Berta (Torpado-Ursus) ed Eva Lechner (Torpado-Südtirol) fra le Donne Open e fra Letizia Motalli (KTM-Protek-Dama) e Letizia Marzani (Merida Italia Team) è stato il leit motiv delle cinque tappe, e solo lo spettacolare epilogo di La Thuile MTB ha potuto decretare le nuove regine di Internazionali d’Italia.

La gara Donne Open ha assistito allo splendido assolo di Evie Richards (Nazionale Britannica), che ha lasciato sfogare nelle prime battute prima Chiara Teocchi e poi Pauline Ferrand-Prevot – al comando fino a metà gara – per prendere la testa della corsa nella terza tornata ed imporsi con autorità nella prima edizione dell’evento valdostano. “In avvio continuavo a perdere posizioni, mi sono fatta un po’ prendere dal panico.  Di solito tendo a partire forte, stavolta invece ho dovuto ritrovare la calma e risalire da dietro, e forse è stata questa la chiave del successo. Sono veramente contenta, è un piacere aver scritto il mio nome sulla prima edizione di questa splendida gara.

Dietro alla britannica ha concluso la campionessa francese (a 1.16), in chiara crescita di condizione: “Oggi sono andata al comando un po’ troppo presto, e sono arrivata con poco gas nel finale. Ma il percorso è quello giusto.

Al terzo posto a 1.57 Eva Lechner, che supera così Martina Berta (oggi settima) e conquista la classifica di Internazionali d’Italia Series per la prima volta in carriera. “Dopo tanti anni, ho avuto modo di tornare a gareggiare in Italia con regolarità, e di poter puntare a questo titolo importante. È stata una battaglia lunga e serrata, ma sono davvero soddisfatta.” Per la valdostana Berta rimane la soddisfazione per il successo nella categoria Donne Under 23.

Fra le Donne Junior, nella prova valida per le UCI Junior Series, è stata gara nella gara: l’austriaca Mona Mitterwallner (Austria) non ha lasciato scampo alle avversarie, imponendosi con grande vantaggio, ma alle sue spalle Letizia Marzani è riuscita in una grande rimonta fino al secondo posto davanti a Cornelia Holland (Austria), strappando i punti necessari per sfilare la maglia a Letizia Motalli (ottava) di una sola lunghezza. “Non avendo potuto gareggiare a Pineto, non ero sicura di poter essere ancora in gara per il successo– ha raccontato Letizia Marzani,– quindi oggi ho pensato soltanto a dare il massimo senza guardare i punteggi. Questa gioia è il simbolo di un inizio di stagione molto positivo per me.”

Per presenziare come giornalista o fotografo agli eventi del circuito è consigliato accreditarsi compilando il form nella prossima pagina.

Sarà possibile ritirare il pass stampa valido per l’intera stagione direttamente al primo evento del challenge.